In arrivo il biofuel a base di riso

Biofuel

Biofuel

La prefettura di Niigata ha cominciato a vendere un nuovo biocarburante ottenuto con il risone o riso grezzo, che dovrebbe permettere al paese di ridurre le importazioni di gasolio ed utilizzare meglio le superfici agricole attualmene abbandonate. La prima pompa di distribuzione del biocombustibile è stata inaugurata nei giorni scorsi dalla National Federation of Agricultural Cooperative Associations Zennoh, produttrice della miscela. Il carburante è realizzato con bioetanolo derivato dal riso destinato all’alimentazione animale e dalla benzina in un rapporto di 3 a 100. Secondo la società produttrice, il carburante che si ottiene “è equivalente alla benzina normale, sia in qualità che in chilometraggio, e saranno disponibili ad una fascia di prezzo molto simile”. Inoltre “il progetto intende anche promuovere l’utilizzo efficiente delle risaie che sono state lasciate all’incuria a causa della riduzione del programma di sostegno governativo”. Secondo le prime stime da circa 2.250 tonnellate di riso saranno realizzati circa 1.000.000 litri di etanolo, per un fatturato annuo di circa 33.000 chilolitri.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: