Progetto Giappone-Onu per il nord dell’Uganda

Il Giappone e le Nazioni Unite hanno deciso di utilizzare il Fondo di fiducia dell’Onu per la sicurezza degli essere umani per garantire l’assistenza all’Uganda, grazie ad un finanziamento di 3.914.193,8 dollari. L’iniziativa, chiamata “Northern Uganda early recovery project” verrà sviluppata dall’agenzia Onu per lo sviluppo, la Undp, dal Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite e dall’Organizzazione mondiale della sanità. Obiettivo del progetto è quello di dare assistenza a tutte le persone che, a causa degli scontri tra le forze regolari dell’Uganda e il Lord’s resistance army, negli ultimi 20 anni hanno deciso di lasciare le proprie case ed ora vogliono farvi ritorno. Per favorire il loro rientro saranno costruite infrastrutture stradali per facilitare i collegamenti con i servizi essenziali e saranno sviluppati il business agricolo e le tecnologie di marketing, attraverso l’istituzione di associazioni di microfinanza locali. Si cercherà inoltre di implementare lo status di salute e nutrizionale delle persone e di prevenire pandemie in zona.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: