Condannato all’ergastolo, dopo 17 anni di carcere si scopre che è innocente

Toshikazu Sugaya è un giapponese di 62 anni, che da 17 anni sta scontando una pena all’ergastolo per lo stupro e l’uccisione nel 1990 di Mami Matsuda, una bambina di 4 anni. Ora si è scoperto che in realtà è innocente e non è stato lui a commettere il terribile delitto. Dopo l’omicidio della bambina, Sugaya era stato accusato dalla polizia: era un uomo solo, era stato lasciato dalla moglie perché impotente ed era un consumatore di materiale pornografico. A peggiorare la situazione c’era il fatto che era autista di uno scuolabus e per questo era ogni giorno a contatto con i bambini. La conferma della sua colpevolezza arrivò dopo che la polizia trovò un fazzoletto impregnato del suo sperma, che fu confrontato con quello trovato sulla biancheria della bambina. Ed i risultati delle analisi furono positivi: i due campioni di sperma erano compatibili. Sottoposto ad interrogatorio, Sugaya arrivò a confessare il delitto. Ma ora un avvocato, che ha preso a cuore la sua storia, è riuscito a far proclamare la sua innocenza e a farlo uscire dal carcere. Hiroshi Sato, questo il nome dell’avvocato, è un esperto di dna ed ha convinto Sugaya a dargli un capello per effettuare un nuovo esame del dna, con procedure che sono molto più precise rispetto a quelle che venivano utilizzate nel 1990. Sato, che ha lavorato gratuitamente al caso di Sugaya, è riuscito così a dimostrare che il dna di Sugaya non coincide con quello dell’omicida della bambina, che quindi è ancora in libertà. Sugaya sarà ora risarcito con circa mezzo milione di euro per i 17 anni che, da innocente, ha dovuto passare in carcere.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: