Polemica per il gioco “RapeLay”

Rapelay

Rapelay

In molti paesi del mondo sta suscitando grandi polemiche il gioco “RapeLay”, che ha come protagonista un maniaco, il cui obiettivo principale è quello di violentare una famiglia di donne. In molti paesi è stata vietata la vendita del gioco, che è stato realizzato dalla società Illusion di Yokohama nel 2006, ma il gioco si può facilmente scaricare da internet. La storia inizia in una stazione della metropolitana di una grande città del Giappone, dove una ragazza “minorenne giovane e formosa” aspetta il treno. Il gioco “insegna” come “molestare, perseguitare, adescare e violentare” una vittima sui mezzi di trasporto. Il protagonista è uno psicopatico, che dopo essersi accanito contro la ragazza incontrata alla stazione, si rivolge contro le sorelle della ragazza e infine contro la madre. Le scene risultano molto realistiche. Per questo motivo in America e in Gran Bretagna è stato bandito sia dai negozi che dal web. E dopo le proteste di paesi come Spagna, Germania e Irlanda, i siti Ebay ed Amazon hanno deciso di vietarne la vendita. Ma il gioco si è diffuso sul web, dove è possibile scaricare una versione modificabile, per rendere la storia più cruda.

2 Risposte so far »

  1. 1

    innovatel said,

    Io continuo a non capire una cosa … come cavolo si fà a concepire di sviluppare certe applicazioni??? E lo dice un programmatore … … … e non mi vengano a dire “era un settore scoperto” … perchè a questo punto penso che sia scoperta la gente di buon senso … ipotesi dimostrata anche dal fatto che il gioco ha avuto un super successo

  2. 2

    robinia said,

    Siamo semplicemente una civiltà di dementi, dove le emozioni sono vibranti se negative. Io proporrei questi video alla figlie di quel genio che ha inventato il gioco, dopo di che saranno le figlie stesse ad appenderlo per le palle fuori dalla finestra! (tanto per rimanere in tema!)


Comment RSS · TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: