Donna condannata a morte

La Corte Suprema del Giappone ha condannato a morte una donna che ha ucciso 4 persone e ne ha fatte ammalare più di 60, dopo aver avvelenato una pentola di curry, durante un festival estivo nel 1998. L’evento aveva avuto grande risalto sui media del Giappone, arrivando a creare uno choc nel paese, dove gli omocidi di massa sono molto rari. Masumi Hayashi, la donna di 47 condannata a morte, aveva commesso il crimine nella Wakayama, nella parte occidentale del paese. La Corte Suprema ha confermato la condatta, definendo l’omicidio “crudele e spregevole”. Secondo l’accusa, la donna aveva deciso di mettere dell’arsenico nel curry dopo aver litigato con i vicini di casa. Ma la condannata ha sempre negato di aver commesso il crimine.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: