Robot subacqueo per difendere i coralli

Ed ecco l’ennesimo robot presentato in Giappone: questa volta si tratta di un robot subacqueo creato per identificare le stelle di mare velenose e salvare la barriera corallina. Un robot ambientalista.
L’androide è stato progettato da alcuni ricercatori di 3 università giapponesi: Kyushu Institute of Technology di Kitakyushu, Tokai di Tokyo e Okinawa National College of Technology.
Le stelle marine del tipo “corona di spine” si cibano infatti dei tessuti viventi delle scogliere coralline e ne causano la morte immediata. Il robot è alto 80 centimetri e largo 50, è costituito da un braccio meccanico snodabile  e lungo un metro con una mano a tre dita montata all’estremità.
Grazie alla mano metallica riesce a catturare le stelle marine e a metterle in una gabbia sul fondo del mare. Inoltre il robot può nuotare autonomamente nelle acque marine. Attualmente sono in corso i test per valutare la funzionalità del robot e potrebbe essere utilizzato al posto dei veri sub con notevoli vantaggi: infatti non ha bisogno di cambiare la bombola di ossigeno e non “teme” il veleno delle stelle marine.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: