Cannabis: consumo e proibizionismo

Cannabis

Cannabis

Secondo gli ultimi dati in Giappone è in corso una “epidemia” di marijuana. Sarebbero infatti moltissimi a far uso abitualmente di canne: studenti, casalinghe, lottatori di sumo.
E questi dati sono considerati molto preoccupanti nel paese asiatico.
Secondo la legge vigente, il consumo a scopo ricreativo è punito con una pena che può arrivare a dieci anni di detenzione e con una sostanziosa multa. Possono essere punite l’importazione, l’esportazione, la coltivazione, l’acquisto e la vendita.
La polizia fa riferimento soprattutto alle metamfetamine e alle sostanze stimolanti. E le statistiche recenti hanno fatto notare un incremento dei reati legati al consumo di cannabis.
Nella prima meta’ del 2008, il numero dei sospetti arrestati è salito a 1.202: il 12% in più rispetto ad un anno prima. E le coltivazioni domestiche sono aumentate del 50%.
Chi ne fa uso, per non correre il rischio di comprare la droga dagli spacciatori, preferisce coltivarla nel giardino di casa.
Nel frattempo gli attivisti giapponesi a favore dell’uso della marijuana terapeutica si stanno battendo per una nuova legge: “La cannabis e’ innocua, se la paragoniamo all’alcol e alla nicotina, ma per il Governo rimane dannosa, continuando ad arrestare e dunque a rovinare per sempre la vita dei consumatori. Chiediamo al Governo le prove di questa pericolosità, ma non riceviamo risposta”. Questa la dichiarazione di Koichi Maeda, fondatore del Japan Medical Marijuana Association.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: